Parole al vetriolo di Roger Waters all’indirizzo del presidente americano Donald Trump.

L’ex leader dei Pink Floyd descrive gli Stati Uniti come un 'inferno' e il tycoon come un 'tiranno' e un 'assassino di massa'.

Durante una proiezione del film 'Us + Them' il docu-film tratto dal tour che lo ha visto impegnato tra il 2017 e il 2018, Waters ha dichiarato: 'Guardare il film mi ha fatto ricordare che la grande battaglia è la battaglia tra la propaganda e l'amore. La propaganda sta vincendo. E purtroppo i pulsanti della macchina della propaganda vengono premuti da persone che sono fottutam*** malate. Sono tutti bastardi malati e sociopatici. Che ci crediate o no, Donald Trump è da qualche parte quaggiù, che si agita nell'acqua fangosa in fondo alla piscina oligarchica'.

Poi l'affondo a USA e Trump: 'Gli Stati Uniti d'America non sono il paradiso degli sciocchi: sono l'inferno. Trump è un uomo che ha fallito in tutto nella sua vita, tranne che diventare il più grande tiranno, assassino di massa e distruttore di massa di tutto ciò che possiamo amare, solo perché ha il potere. Sfortunatamente lui è uno di quelli che possono premere i pulsanti'.

Waters tornerà in tour a luglio. Prima tappa: Pittsburg.

Al momento non sono in programma date europee.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS