Dopo il lockdown trascorso in famiglia Jennifer Lopez ha scoperto alcune verità sulla genitorialità.

In un'intervista con WSJ, la cantante e attrice rivela che i suoi figli Max e Emme le hanno recentemente confessato di non essere soddisfatti del poco tempo che gli dedica.

'Mi è piaciuto stare a casa e cenare con i bambini ogni sera, cosa che probabilmente non avevo mai fatto... mai', ammette Jennifer Lopez.

'In quelle occasioni Max e Emme mi hanno espresso le loro riserve sulla mia mancanza di tempo - prosegue l’autrice di “Let’s Get Loud” -. Credevo di essere soddisfatta della mia routine, invece non è così. Loro vanno a scuola io mi concentro su altro. Sto fornendo loro questa vita fantastica, ma allo stesso tempo, i ragazzi hanno bisogno di noi. Hanno bisogno di noi in un modo diverso. Dobbiamo rallentare e dobbiamo connetterci di più'.

J.Lo ha condiviso quello che ha capito trascorrendo il lockdown in famiglia anche durante il suo discorso di domenica sera ai People's Choice Awards Icon, affermando: 'Durante questa pandemia mi sembra che tutti siano invecchiati, di almeno tre anni. Ho visto i bambini passare da giovani e ingenui, a adulti. Quando è successo? Non sono più i nostri bambini. Hanno ricevuto una dose del mondo reale, con la consapevolezza che le cose possono essere portate via da te, ma a prescindere da tutto, la vita proseguirà'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS