Morgan è determinato a perseguire una carriera politica.

La notizia giunge a conferma delle voci nate dopo l'intervista di Vittorio Sgarbi del 14 ottobre a “Un giorno da pecora”, dove il critico d'arte ha invitato l'amico storico a candidarsi come sindaco di Milano.

Poche ore dopo l'exploit del 68enne di Ferrara, arriva la conferma di Morgan.

'Se è vero che ho accettato la proposta di Sgarbi di candidarmi con la lista Rinascimento a sindaco di Milano? L’ho accettata, mi piacciono le sfide e amo la mia città', riferisce Morgan poche ore dopo l'imbeccata, nella sua intervista sempre a “Un giorno da pecora”.

La dichiarazione dell'ex frontman dei Bluvertigo ha naturalmente incuriosito i conduttori del programma di Rai Radio2 sulle tendenze politiche del futuro candidato.

'Se sono più di sinistra o di destra? Sicuramente più di sinistra, ma non mi piace fare questo ragionamento - puntualizza Morgan -. Sono di formazione libertaria, più vicino alla sinistra, ma né a destra né a sinistra'.

L'ex marito di Asia Argento ha già le idee abbastanza chiare.

'Ripristinerei i Navigli, ricostruendo la vivibilità che ora, in molti punti, non hanno. Vorrei una Milano più bucolica. Quale potrebbe essere il mio slogan elettorale? Vota Morgan, ribellirai e ribelliremo. Diventare di nuovo belli nella ribellione, insomma'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS