Phil Collins si unisce alla lunga lista di artisti, che hanno vietato a Donald Trump di utilizzare la loro musica durante i suoi comizi.

Il rocker è andato su tutte le furie dopo essere stato informato che la sua hit “In The Air Tonight” è stata riprodotta in un dibattito repubblicano a Des Moines, nell’Iowa.

Attraverso i suoi legali, l’ex frontman dei Genesis ha inviato una lettera di diffida a cui farà seguito un’azione legale, qualora il tycoon dovesse continuare a utilizzare il suo repertorio musicale.

'Siamo ben consapevoli che durante la sua campagna elettorale Trump abbia utilizzato questa canzone e abbiamo già inviato una lettera di diffida attraverso i nostri legali, che continuano a monitorare la situazione', hanno dichiarato i rappresentanti di Collins.

Nei mesi precedenti si sono scagliati contro il presidente per lo stesso motivo anche Neil Young, Dexys Midnight Runners, Panic! At The Disco, i Rolling Stones, i Linkin Park, e gli eredi di Tom Petty.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS