Benjamin Keough aveva assunto cocaina e alcol quando si è tolto la vita.

Lo certifica il referto dell’autopsia che ha evidenziato un riscontro positivo agli stupefacenti al momento della morte.

Il figlio 27enne di Lisa Marie Presley si è tolto la vita il 12 luglio a casa di sua madre a Calabasas, in California.

La sua causa di morte è dovuta ad una ferita da arma da fuoco autoinflitta.

Secondo quanto emerso, Keough aveva cercato di togliersi la vita circa cinque-sei mesi prima del suicidio. Il ragazzo soffriva di depressione ed era 'noto per abusare di alcol e usare droghe illecite, come la cocaina'.

Era stato in riabilitazione tre volte, completando però il programma solo in un’occasione.

Keough ha lottato contro una 'depressione maggiore' tre mesi prima, restando confinato nella sua stanza 'per lunghi periodi di tempo', senza cercare aiuto specializzato in disturbi mentali.

Secondo il rapporto dell’autopsia, Keough - fratello dell'attrice Riley Keough - si è suicidato nel corso di una festa, durante la quale lui e la fidanzata Diana Pinto hanno avuto 'una presunta discussione verbale' nel cortile della casa di Lisa Marie.

A seguito della lite, il ragazzo è uscito per andare in bagno e pochi minuti dopo 'si è udito un apparente colpo di pistola'.

Dopo essere riuscita ad aprire la porta, Diana ha trovato Keough sul pavimento senza vita.

Le autorità sono state contattate ed è stato dichiarato morto sul posto.

LATEST NEWS