Forti tensioni tra Kim Kardashian e Kanye West. La star è tornata a Los Angeles da sola, dopo un difficile faccia a faccia con il marito.

La scorsa settimana, la socialite era volata nel Wyoming dopo le sfuriate pubbliche del rapper, che si è candidato in extremis alle presidenziali americane.

La Kardashian si era detta molto preoccupata per le condizioni di salute di Kanye, a cui è stato diagnosticato un disturbo bipolare.

Dopo il vis-à-vis, Kim è stata vista in lacrime ed emotivamente provata. E, 24 ore dopo è atterrata in California senza il marito.

La priorità della Kardashian è ora proteggere i suoi quattro bambini dal preoccupante comportamento del padre.

'Sta facendo scudo attorno ai bambini - ha rivelato una fonte a people.com -. Tutta la sua famiglia lo sta facendo. Si sono stretti attorno ai bambini e stanno cercando di isolarli da tutto questo'.

'Tutti quanti hanno deciso di creare un’atmosfera di apparente normalità attorno a loro. Non vogliono nessun isterismo pubblico'.

Kanye ha accusato Kim di aver tentato di uccidere la prima figlia (abortendo) e di aver provato a farlo internare per evitare altre deliranti uscite.

Il 43enne ha infine dichiarato come da due anni provi a divorziare dall’imprenditrice, che ha definito una “suprematista bianca”.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS