La vita di Vasco Rossi è circondata da fiumi di parole. Termini che da oltre 30 anni il rocker distilla con accurata precisione per creare testi di canzoni amate in tutto il mondo.

Tuttavia, in questo momento c’è un’espressione che Vasco proprio non digerisce: distanziamento sociale, usata per indicare le azioni da intraprendere per evitare la diffusione del Covid-19.

'Sì è una definizione sbagliata: non è distanziamento sociale ma fisico quello di cui noi abbiamo bisogno per non contagiarci. Usare la parola distanziamento sociale è sbagliato perché sottende già una disgregazione sociale che è anche possibile che succeda', afferma Vasco Rossi nella sua intervista a Il Corriere della Sera.

Il distanziamento sociale implica indirettamente una disgregazione sociale.

'Già nella scelta del termine c’è questa onda che sta arrivando di disgregamento sociale o di pericolo per la democrazia - spiega il cantante -. Le parole sono importanti, molto importanti'.

La segnalazione di Vasco potrebbe essere giunta alle orecchie dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che qualche giorno fa ha comunicato che questa definizione non va bene.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS