BLUE NOTE MILANO: PROGRAMMAZIONE DELLA SETTIMANA

Ray Gelato & The Giants, Joey Alexander, Kenny Garrett, Chris Minh Doky, Tommaso Donatiello Boltro Manzi e Cigalini, Luca Jurman, Celebrate The Blue Note Sound e la Strana Banda

Questa settimana al Blue Note di Milano…

Da tempo immemore protagonista del San Valentino in jazz di via Borsieri, Ray Gelato sarà anche quest’anno al Blue Note ancora per 3 date, con due spettacoli a sera, da stasera, giovedì 13 febbraio, a sabato 15 febbraio, accompagnato dagli immancabili The Giants. Gli artisti proporranno al pubblico in sala la loro miscela contagiosa, spettacolare, irresistibile fatta di musica anni ’40 e ’50, con influenze che vanno da Nat King Cole a Frank Sinatra, da Cole Porter a Louis Prima, senza dimenticare capisaldi della tradizione italiana, in special modo partenopea, il tutto condito da un’esecuzione impeccabile. Preparatevi quindi a partecipare attivamente a uno spettacolo che non vi lascerà riposare neanche per un attimo.

(Ore 21.00 – 40/35 € SOLD OUT; ore 23.00 giovedì – 30/25 € e ore 23.30 venerdì e sabato – 40/35 €)

Il pianista e compositore indonesiano Joey Alexander, a soli 16 anni, è già diventato uno dei musicisti emergenti più apprezzati della scena internazionale, grazie alla sua tecnica strabiliante, alle sue doti musicali innate e alla sua capacità di comunicare una gioia irresistibile. Ha pubblicato il suo disco d’esordio, My favorite things, a soli 12 anni: l’album gli è valso la partecipazione a prestigiosi festival internazionali dove ha ricevuto commenti entusiastici da eminenti personalità come Herbie Hancock e Wynton Marsalis. Il suo secondo album, Countdown (2016), ha colpito la critica per la tecnica impressionante e la maturità di autore e interprete di questo giovanissimo artista che sarà al Blue Note di Milano domenica 16 febbraio.

(Ore 21.00 – 33/28 €)

Sensazionale sassofonista, Kenny Garrett è considerato uno dei migliori interpreti del post-bop mondiale e sarà in via Borsieri martedì 18 febbraio. Per l’occasione proporrà i brani più famosi della sua fortunata carriera, iniziata nel 1978 quando viene chiamato dall’orchestra di Duke Ellington diretta dal figlio di Duke, Mercer Ellington, e puntellata da numerose nomination ai Grammy Awards e dalle collaborazioni con grandissimi personaggi del jazz come Miles Davis, Freddie Hubbard, Marcus Miller, Herbie Hancock, Ron Carter, Elvin Jones, Kenny Kirkland, and Mulgrew Miller solo per citarne alcuni.

(Ore 21.00 – 40/35 €; ore 23.00 – 30/25 €)

Mercoledì 19 febbraio sarà la volta di Chris Minh Doky, bassista danese-vietnamita riconosciuto come uno dei virtuosi del suo strumento più originali della scena contemporanea per le sue straordinarie doti di

creatività e dinamismo. Ama circondarsi dei migliori musicisti e anche questa data non farà eccezione: ad accompagnare il suo basso sul palco di via Borsieri ci saranno Peter Rosenda al piano e da Jonas Johansen alla batteria. Si prospetta una serata di puro jazz e musica sopraffina.

(Ore 21.00 – 33/28 €; ore 23.00 – 23/18 €)

Giovanni Tommaso al contrabbasso, Walter Donatiello alla chitarra, Flavio Boltro alla tromba, Massimo Manzi alla batteria e Mattia Cigalini al sax contralto saranno i protagonisti del quintetto ospite nella serata di giovedì 20 febbraio. Il gruppo rivisiterà brani standard della tradizione jazzistica in chiave moderna e proporrà pezzi originali dei componenti del gruppo alla ricerca di un equilibrio tra tradizione ed evoluzione contemporanea del genere e di un sound del tutto originale e molto accattivante.

(Ore 21.00 – 30/25 €)

Venerdì 21 febbraio il Blue Note di Milano ospiterà Luca Jurman, noto musicista e produttore discografico italiano: ha debuttato giovanissimo nel mondo della soul music internazionale e, nel corso degli anni, ha sviluppato un suo personalissimo stile, unendo la vena compositiva alla personale visione di brani che hanno segnato la storia della musica e di giganti del calibro di Donny Hathaway, Stevie Wonder, Marvin Gaye, e Ray Charles. Ogni suo concerto rimane unico, non vuole mai ripetersi: la dedizione per la ricerca e la sperimentazione sono il suo credo, un moto perpetuo per essere sempre in continua evoluzione. Per l’occasione promette di accompagnare il pubblico in un viaggio emozionale all’insegna del soul.

(Ore 21.00 – 35/30 €; ore 23.30 – 25/20 €)

Sabato 22 febbraio via Borsieri ospiterà una serata davvero speciale che si prospetta molto, molto energica. Celebrate The Blue Note Sound! sarà l’occasione perfetta per riascoltare l’iconico sound della Blue Note Records. Da Hancock, a Horace Silver, passando per Lee Morgan, Wayne Shorter e Bobby Hutcherson, solo per citare alcuni degli autori che verranno riproposti dagli artisti sul palco: Pepe Ragonese alla tromba, Michele Monestiroli al sax, Pancho Ragonese al piano, Marco Vaggi al contrabbasso e Giovanni Giorgi alla batteria. Un concerto davvero unico dedicato a una delle etichette più importanti della musica mondiale, che ha contribuito alla crescita e alla diffusione del jazz.

(Ore 21.00 – 12 €)

Domenica 23 febbraio torna in via Borsieri la Strana Banda. Strana perché è l’incontro tra musicisti con storie e attitudini molto diverse, che vanno dal Jazz d’autore alla musica improvvisata, dalla musica etnica e latina al pop e al funk. Antonio Zambrini, Alessandro Usai, Pacho Rossi, Marco Ricci e Maxx Furian si sono incontrati, musicalmente parlando, davvero per caso in occasione di una jam session benefica, in un club milanese: dieci minuti di musica assieme e la sensazione condivisa che qualcosa di buono, di imprevisto, potesse scaturirne in futuro. Hanno così deciso di intrecciare le loro vicende artistiche riuscendo a trovare un punto d’incontro interessante ed eccoli qui, pronti a esibirsi!

(Ore 21.00 – 30/25 €)

Tutte le informazioni sono disponibili su: www.bluenotemilano.com

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS