Terrence Howard ha negato di aver minacciato di uccidere la sua ex moglie Michelle, che lo ha accusato di averla picchiata e terrorizzata costantemente.

Secondo alcuni documenti del tribunale di cui è entrato in possesso TMZ, la donna avrebbe cominciato a diventare vittima delle aggressioni dell’attore solo una settimana dopo il loro matrimonio, a gennaio 2010.

Michelle ha anche sostenuto che il compagno l’ha colpita sul volto e sul collo e ha minacciato di buttarla già dal balcone.

La donna ha compilato una lista di atti brutali che avrebbe subito dal marito, inclusi 'baciarla in faccia e scheggiarle i denti con la fede nuziale' e 'sbatterla per terra in un parcheggio'.

'Se racconti qualcosa dei miei fatti personali, ti ammazzo e nessuno saprà mai nulla', avrebbe detto il divo alla moglie, secondo i documenti dell’accusa.

Howard ha controbattuto con documenti propri, negando di aver mai minacciato la moglie.

Secondo l’attore la donna lo minacciò di 'consegnare documenti privati a terzi solo per un guadagno personale', se lui non le avesse dato del denaro.

La ex compagna del divo ha nel frattempo ottenuto dalla Corte Superiore di Los Angeles un ordine restrittivo nei confronti di Howard, che non potrà avvicinarsi a lei o contattarla prima della prossima udienza.

Michelle ha richiesto il divorzio dall’attore lo scorso febbraio.

© Cover Media

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS