Rivelazioni shock di Katia Ricciarelli ospite del programma su Canale 5 di Silvia Toffanin, Verissimo.

L’ex moglie di Pippo Baudo ha trascorso periodi molto difficili prima di trovare la serenità. Tra questi l’incontro con un monaco, rivelatosi assai negativo.

'Solo dopo un po' mi accorsi che questo uomo voleva tirarmi fuori dal mondo perché non voleva che fossi di nessun altro, se non potevo essere sua', dice Katia. 'Per me è stato un trauma pazzesco, rimasi distrutta, avevo fiducia verso di lui, e provai a togliermi la vita. Quando venne a trovarmi in ospedale però gli diedi un grande ceffone'.

In ospedale avvenne anche l’incontro con suo padre, che fino ad allora non aveva conosciuto per via del distacco da sua madre, con la quale era cresciuta.

'Avevo una mamma che ha sempre fatto di tutto e di più', racconta l’artista, che attualmente festeggia i 50 anni di carriera. 'Si è sempre difesa con le unghie'.

'L’ho visto una volta', dice poi di suo padre. 'Andrai a cantare in un ospedale e lui era ricoverato lì. Stava morendo, praticamente'.

Lui aveva capito chi fosse, mentre la protagonista della lirica no. Solo dopo, facendo vedere una foto alla sua mamma, Katia scoprì l’identità del grave paziente.

'È giusto che io porti il cognome di mia madre', aggiunge Katia. 'Bellissimo, per altro!'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS