Ha improvvisamente cambiato idea su R. Kelly la sua compagna Joycelyn Savage, aspirante top model 24enne che dall’età di 19 anni vive insieme al rapper.

In un video postato su una pagina di Patreon, creata per condividere le sue esperienze, anche la ragazza ora si definisce 'vittima di abuso sessuale e psicologico' del 52enne, all’anagrafe Robert Sylvester Kelly.

'Robert mi guardava sempre in modo sessuale le prime volte che ci siamo visti occasionalmente', condivide la giovane, poi costretta, durante vari mesi di relazione, a chiamare il suo uomo 'padrone' o 'paparino'.

'Quando Robert si rivolgeva a me, io dovevo rispondere con “Sì, paparino”, o “Per favore, paparino”. Mi controllava. Posso dire di non aver avuto nessun tipo di privacy, ora che ci penso. Se mi facevo la doccia, uno dei suoi assistenti doveva stare alla porta mentre lo facevo. In quel momento mi chiedevo perché lo facesse, se magari pensasse che sarei scappata o tornata a casa mia. Credo che pensasse proprio questo. Non voleva che uscissi di casa'.

Affinché l’aspirante modella facesse ciò che le venisse ordinato, Kelly la minacciava di non aiutarla professionalmente.

'Tutto questo può finire oggi stesso', diceva la star di 'I Believe I Can Fly', secondo la testimonianza della Savage. 'Vuoi una carriera, o vuoi vivere una vita normale?'.

Inizialmente, oltre alla Savage, anche un'altra ragazza del rapper, Azriel Clary, si era schierata dalla parte del suo ex.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS