L’ultima hit di Ghali è un breve racconto autobiografico.

Al centro di 'Flashback' ci sono ricordi e tematiche che lo hanno segnato negli ultimi anni: parte del passato che il 26enne vorrebbe seppellire, ma quando meno se lo aspetta riaffiora.

'Mi ero ripromesso di smettere di parlare di questi argomenti, perché è sempre meglio professare positività', scrive Ghali su Instagram parlando di 'Flashback', brano che fa da apripista per il nuovo album in arrivo.

'Avrei voluto raccontare di quanto sia grato per tutto quello che mi è successo e continua a succedermi, ma certe cose non ti abbandonano, al contrario delle persone. Forse è perché ho costruito tutto questo insieme a chi, come mio padre, per un qualche motivo ha deciso di abbandonarmi ed è stato impossibile soffocare il paragone. Forse anche io, come mio padre e chi è venuto dopo di lui, stavo abbandonando chi ha bisogno di me e non posso permettermelo. Forse questa benedizione mi è stata data per un motivo - riflette il musicista -. Forse sono qui per non far sentire soli chi vive situazioni simili tutti i giorni e trova nelle mie parole un conforto'.

Da quando è salito alla ribalta, l’autore di 'Cara Italia' non ha mai smesso di ringraziare la madre per il suo costante sostegno.

'Io ho 'mia madre con me nella guerriglia' e solo Dio sa quanto le sono grato'.

Tuttavia, la fama chiede in cambio una fetta di vita piuttosto ampia.

Gli ultimi anni - ha spiegato Ghali a La Presse, intervistato sull'uscita del suo ultimo brano - per me sono stati una montagna russa di emozioni ed esperienze, a volte molto positive altre piuttosto negative. Ho alternato momenti di estrema felicità ad altri di profonda delusione e amarezza'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS