Il cantante, compositore, interprete, musicista brasiliano Vitto Meirelles presenta il nuovo album Da Hora. Il disco è una fusione di samba, bossa nova, musica classica, jazz, musica popolare e musica tradizionale, senza soluzione di continuità. Canzoni che parlano di devozione, del tempo che passa e di coscienza politica, cantate dall’inconfondibile, delicata voce di Vitto.

Ci sono richiami a João Gilberto nella traccia d’apertura dell’album A Fonte Secou: una deliziosa fusione fra samba e reggae e la partecipazione all’organo harmonium dell’attore francese Denis Lavant. Anche Esse Ano è dedicata a Gilberto e alla sua dedizione alla bossa nova.

Il primo singolo tratto dal disco è Nada É Melhor Do Que Você (niente è meglio di te), una celebrazione all’amore. Amore per la musica prima di tutto: Vitto vive e respira musica, tanto da fare sua una celebre affermazione di Nietzsche: ’Senza la musica, la vita sarebbe un errore.’

La title track ha sonorità latine ed esplora diverse facce dell’amore. Tudo Era Leve è decisamente una canzone in cui la voce prevale su tutto.

In Pais do BBB Vitto affronta il tema della sofferenza sociale e della povertà che purtroppo sono ancora troppo presenti nel suo Paese, “Big Brother Brazil”, mentre la classe benestante fa finta di non vedere. La corruzione è il tema anche di Homen Comun.

Ecco i musicisti che hanno collaborato alla realizzazione dell’album:
Alla batteria gli eccellenti batteristi brasiliani Domenico Lancellotti e Marivaldo Paim da Ilê Aiyê, Carlos Sales e il percussionista Pedro Fonte; al basso l’acclamato violoncellista e bassista Vincent Ségal; e ancora il cantante e compositore vincitore di diversi premi Matthieu Chedid, il compositore e polistrumentista Jacques Morelenbaum, il maestro del kora Ballaké Sissoko e il cantante Salif Keita.


Meirelles, che ora vive a Parigi, è stato ipnotizzato sin da giovanissimo dalla miscela di ritmi che caratterizzano la sua cultura e la sua vita. Ed è così che ha assorbito le sue radici e la sua storia. Il suo stile, il suo gusto e la sua conoscenza sono nati dall'attenzione che ha sempre riservato ai ritmi e alle melodie di tutti coloro che hanno fatto la storia della musica brasiliana. All’instancabile ricerca di nuove armonie, l’artista è in viaggio perenne attraverso un universo trasversale in cui non ci sono confini tra samba, bossa nova, jazz, musica classica, popolare e tradizionale. I suoi testi creano un'atmosfera intima e al tempo stesso esuberante e realistica. La sua voce gentile è penetrante, il suo canto è profondo e poetico. Le sue melodie ricche e ariose oscillano fra samba, jazz e risonanze tribali. Un vero caleidoscopio. La sua ricerca sonora e armonica è davvero elegante, e ciò lo rende uno dei maestri indiscutibili della musica brasiliana di oggi.

Vitto ha lavorato con la compositrice Yvonne Desportes. Ha composto musica per cinema, teatro e chitarra classica. Ha collaborato con artisti del calibro di Henri Salvador, Gilberto Gil, Agnes Jaoui , Salif Keita, Daniel Jobim,Matthieu Chedid , Seu Jorge , Amadou Bakayoko, Jacques Morelenbaum, Lady Linn, Vincent Segal, Seb Martel, Arto Lindsay, Nico Assumpçâo, Carlos Malta, Arthur Maia, Robertinho Silva, Mauro Senise, Kassin, Seb Martel, Pedro Sá, Baptiste Herbin, Oswaldinho do Acordeon.
Vitto ha anche partecipato a diversi Festival in molti Paesi, fra cui: WOMAD Festival a Caceres, Spagna; Jazz Festival, Svizzera; nel Museo delle Arti Moderne a Tel Aviv; Fabrik, Amburgo; JVC, Parigi e tanti altri.


Hanno detto di Vitto Meirelles:

You were amazing at your concert at the Jazz Festival in Porquerolles.
Singing and playing beautifully.
This is a very high-level performance. And the place is nice, outdoors, an attentive audience with beautiful faces, highly tuned. I really enjoyed it.
Caetano Veloso

Congratulations on your talent! Brazil needs you.
João Gilberto

Brazil can add Vitto to its list of great artists, poets, singers, composers, guitarists, because Vitto is all that at the same time.
l’attore e scrittore francese Jackie Berroyer

Brazilian music has, effectively, new life besides Chico, Caetano, Milton and Gil: Vitto Meirelles. Born in Rio de Janeiro and now living in Paris, his songs beat around an aesthetic mix derived from the lyricism of the great prophets of the genre, and looses itself in the meanders of the gentle soul, the intimate jazz, and African polyrhythms. His talent is confirmed by canonical pieces to the brilliant portraits of the sepia color, cultural syncretism that reveal his soul.
il giornalista spagnolo Luis Lapuente

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS