Alla fine è morto Richard Valadez, caduto per terra nella ressa del pogo al concerto degli Slipknot.

Il 62enne era accorso all’Hollywood Casino Amphitheatre di Tinley Park, in Illinois per una delle tappe del “Knotfest Roadshow”.

Lo riferisce la testata locale dell’Illinois Patch.com, secondo cui Richard Valadez, di Zion, è venuto a mancare alle 23.34, ora locale, di domenica. Si attendono i risultati dell’autopsia per certificare le cause della morte.

Come scrive il sito di Rockol 'Valadez è stato buttato a terra nel mezzo della folla nell’area del pit della sezione 206 dell’Hollywood Casino durante un pogo. Sembra che gli Slipknot stessero suonando “Sulfur” quando l’uomo è stato in qualche modo colpito ed è finito sul prato. Anthony Mackey, uno dei partecipanti al concerto, ha raccontato di aver chiamato i soccorsi insieme alle altre persone accanto a Valadez, spiegando anche di aver respinto la massa nel tentativo di proteggere l’uomo accasciato sull’erba'.

Nei concerti degli Slipknot si generano spesso pochi molto violenti, tanto che il mese scorso durante un live show in California, a San Bernardino, il frontman della band Corey Taylor ha minacciato di interrompere il concerto se la folla sotto al palco non si fosse data una calmata.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS