Dopo il successo intascato a Ballando con le Stelle, Milly Carlucci è partita in quarta con il programma tv “Il sogno del podio”.

Da sempre interessata alla diffusione della musica e del ballo, la 65enne è passata da Rai 1 a Rai Cinque con un format in prima serata che terminerà la sua corsa il 27 giugno con il gran finale.

Come riporta Vanity Fair, si tratta di un docu-talent dalla fattura elaborata, che segue le avventure di venti ragazzi che sognano di diventare direttori d’orchestra della prestigiosa London Symphony Orchestra di Londra.

'Mi rendo conto che non è facile portare in tv un prodotto del genere e che, all’inizio, può addirittura sembrare un po’ respingente', dichiara al magazine Milly Carlucci.

'Ma qui parliamo di un gruppo di ragazzi che insegue i propri sogni e che ha la possibilità di ottenere un lavoro vero, tutto grazie al linguaggio universale della musica'.

Fattore comune che unisce gli aspiranti direttori d’orchestra è l’innegabile talento: 'Certo devi essere bravo, non ci sono scorciatoie da seguire: il direttore d’orchestra è la summa di tutti, deve conoscere le parti, tutte le finezze, sapere l’emozione che deve creare e il suono che vuole raggiungere. Deve avere una certa presa psicologica sul gruppo'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS