'È la migliore risposta che avevo al Medioevo in cui stiamo sprofondando': Madonna apre così la lunga intervista rilasciata all’edizione italiana di Vanity Fair, a pochi giorni dall’uscita del suo nuovo album Madame X.

La Regina del Pop è molto preoccupata per l’inarrestabile avanzata di sovranisti e conservatori, che, facendo leva sulle paure delle persone e sulla crisi economica, stanno rimettendo in discussione diritti conquistati decenni fa.

Madonna, da sempre controcorrente e senza peli sulla lingua, se la prende anche con colleghe e colleghi del mondo dello spettacolo, che poco o nulla stanno facendo per uscire allo scoperto con le loro opinioni.

'Il mondo sta andando terribilmente indietro - prosegue la 60enne diva -. E non ci sono abbastanza voci critiche. Quante celebrità hanno davvero il coraggio di usare la propria voce, la propria rilevanza, le proprie piattaforme per fare la differenza? Sinceramente, io vedo tanti famosi che provano solo a essere più famosi. Sono pochi quelli che hanno il coraggio di uscire allo scoperto per dire qualcosa di controverso'.

L’atteggiamento ostile nei confronti del “diverso”, Madonna lo canta nel brano Dark Ballet, inserito nel disco uscito in tutto il mondo il 14 giugno.

'La storia si sta ripetendo, come già successo prima della Seconda Guerra Mondiale. In momenti di crisi e povertà, le persone tendono a essere estremamente spaventate e a dare la responsabilità di tutto agli altri, agli immigrati, ai diversi, agli strani, a tutto ciò che non gli somiglia. Lo canto nel brano Dark Ballet: il nemico non è esterno ma dentro di te. E io chiedo a tutti, non solo ai famosi: quand’è l’ultima volta che invece di incolpare chiunque ti sei messo a fare qualcosa di migliore? O di generoso? O a dare qualcosa senza chiedere nulla in cambio? O ancora a dire una parola di conforto a qualcuno che ne aveva bisogno? Invece tutti zitti e arrabbiati'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS