Manca meno di un mese alla prima data del Jova Beach Party. Ma per tuffarsi subito nell’atmosfera estiva e festaiola Jovanotti ha ora realizzato un album dedicato al festival con 7 tracce inedite, che anticipano il sound dei live.

'È un disco registrato senza pressioni', spiega Jovanotti a Il Giornale.

'Lo spirito è quello delle jam session: tutto è sconfinato nel senso che non ha confini. Dal funk rock di “Prima che diventi giorno”, fino all'urban un po' trap di “Vado” - spiega il cantante -. In più, ogni brano ha un co-conduttore diverso, ossia sono firmati insieme con 7 produttori distinti, da Dardust a Dj Ralf fino all'onnipresente Charlie Charles: Lo corteggio fin dal primo demo che ha fatto con Ghali'.

Secondo Lorenzo Cherubini, Jova Beach Party vuole essere un nuovo modo di fare aggregazione e proporre i concerti.

'Questo è un format nuovo e aperto, una sorta di concerto hippie che vuole rompere un meccanismo ormai irrigidito nel quale si è ritrovata la musica. E io volevo rompere gli schemi', spiega il 52enne.

'E non è un Festival, ogni volta si reinventa. Di certo, si sale sul palco all'arrembaggio e la prima sera sarà decisiva perché è un appuntamento al buio'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS