La nuova autobiografia di Moby, Then It Fell Apart, sta creando scompiglio a Hollywood.

Dopo aver parlato di una notte trascorsa con Lana Del Rey, nel suo libro il musicista ha rivelato di avere avuto una relazione con l’attrice australiana Natalie Portman alla fine degli anni Novanta.

Ad aver fatto il primo passo, secondo il racconto di Moby, fu proprio la star de 'Il Cigno Nero', recatasi nel camerino dell’oggi 53enne con l’intenzione di sedurlo. Dopo alcuni mesi, però, la Portman decise di tagliare i ponti perché aveva iniziato una relazione con un altro uomo.

Intervistata da Harper’s Bazaar, Natalie ha seccamente smentito la versione dei fatti fornita da Moby, parlando di un rapporto esclusivamente platonico, interrotto dopo essersi resa conto delle 'inquietanti' intenzioni dell’artista newyorkese.

'Sono rimasta sorpresa nel sapere che si è descritto per il brevissimo tempo in cui ci siamo frequentati come mio fidanzato, perché il mio ricordo è di un uomo molto più vecchio di me che ho conosciuto quando avevo appena finito le superiori e che stava cominciando a comportarsi in modo inquietante', ha dichiarato la Portman.

La contro-risposta è arrivata oggi da Moby su Instagram, su cui ha postato un lungo messaggio accompagnato da una foto di repertorio al fianco di Natalie.

'Ho letto l'articolo in cui Natalie Portman ha detto di non aver mai avuto una relazione con me. Questo mi ha confuso, dato che - di fatto - abbiamo avuto una relazione. E dopo una breve parentesi nel 1999 siamo rimasti amici per anni', ha scritto.

'Mi piace Natalie e rispetto la sua intelligenza e attivismo. A essere onesti, tuttavia, non riesco a capire perché lei possa travisare deliberatamente la verità sul nostro - seppur breve - rapporto. La storia riportata nel mio libro “Then It Fell Apart” è reale, con molte prove fotografiche a conferma'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS