Anni fa, Ivana Spagna ha rinunciato all’idea di togliersi la vita grazie ad una gattina.

Ospite di Vieni da me la cantante italiana ha parlato con Caterina Balivo del cupo periodo in cui, già orfana di padre, ha perso anche la madre. Il grave lutto ha spinto la 64enne in una profonda depressione e le ha fatto accarezzare l’idea del suicidio.

'Ero stufa di lottare, avevo il cuore a pezzi, avevo deciso di chiudere. Si è calmi quando si decide quello, è quella la cosa strana. Io mi ero chiusa in me stessa, cosa che non bisogna fare, bisogna aggrapparsi alle persone che ti vogliono bene', racconta Ivana Spagna al programma di Rai. La musicista considerava assodata la sua triste decisione, ma non aveva fatto i conti con le variabili del destino.

'Avevo organizzato tutto quanto e a un certo punto mi arriva la gattina davanti. Io ero in bagno e questa, che si chiamava Bimba, arriva verso di me miagolando. Al che io penso: “E tu, a chi resti?”. Allora ho capito che togliendomi la vita stavo facendo l’unica cosa che non dovevo fare: punivo chi mi voleva bene - prosegue Spagna -. Sono andata davanti alle foto dei miei genitori a piangere perché mi sono resa conto dell’errore che stavo facendo, loro avevano lottato per secondi in più di vita e io me ne volevo togliere così? Bisogna lottare, bisogna andare avanti. E da allora tirerò avanti finché ce la faccio, e un gatto mi ha salvata'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS