Proseguono le polemiche sul concerto di Jovanotti sulla cima del Plan de Corones.

Il dibattito coinvolge anche un contrariato Fabrizio Corona che, nell’ultima intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano, ha condiviso il proprio punto di vista sullo show previsto quest’estate in Alto Adige, schierandosi con Reinhold Messner e molti altri alpinisti.

'La montagna va rispettata', spiega Fabrizio Corona alla testata diretta da Marco Travaglio.

'Non va invasa e forzata. La natura non è intoccabile, ma ci vuole rispetto. Poi c’è musica e musica. Il violoncello è una carezza, il tamburo di Jovanotti è una sberla. Invece che rispettare la montagna, le sue casse la percuoteranno'.

Nonostante la diatriba, il 44enne catanese nutre una certa venerazione per il collega dello showbiz: 'Forse è vero, lo invidio - ammette Corona -. Invidio i suoi capelli, la sua energia, la sua età. Però in questo non mi sento di dargli ragione'.

In seguito al recente arresto, Fabrizio non può parlare in pubblico o rilasciare dichiarazioni tramite social media e sta delegando le attività stampa al proprio legale, Ivano Chiesa.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS