Mahmood ha fatto dietrofront sul coming-out.

Ora che il suo nome è fra i più gettonati dalle radio così come dalle testate giornalistiche, il vincitore di Sanremo 2019 ha ritrattato la sua ammissione a Il Fatto Quotidiano, dove afferma: 'L'idea stessa del coming-out è un passo indietro, perché presuppone il bisogno di dividerci tra etero e omosessuali'.

Nell’intervista rilasciata a Andrea Scanzi il musicista parla liberamente di sessualità e inclusione: 'È come per l'integrazione: queste cose, per la mia generazione, esistono già. Se vado a letto con un uomo o una donna non frega niente a nessuno'.

In Una nuova intervista con Il Corriere della Sera, nonostante le parole rilasciate a Il Fatto, Mahmood ha ora scelto di riconsiderare le precedenti ammissioni.

'Io non ho mai detto di essere gay', afferma il cantante.

'La mia è una generazione che non rileva differenze se hai la pelle di un certo colore o se ami qualcuno di un sesso o di un altro. Io sono fidanzato, ma troverei poco educata la domanda se ho una fidanzata o un fidanzato. Specificare significa già creare una distinzione'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS