Il discorso di Drake ai premi alla cerimonia dei Grammy è stato interrotto bruscamente dagli spot pubblicitari della trasmissione. Ma più che di un torto nei confronti del rapper canadese, si tratta di una svista da parte dei produttori del programma.

'Voglio approfittare di questa opportunità per rivolgermi a tutti i giovani ragazzi in ascolto', ha esordito il 32enne, vincitore nella categoria Miglior canzone Rap.

'Questa è un’industria in cui spesso tutto dipende da poche persone, che non capiscono le idee di un ragazzino canadese di razza mista o di una ragazza spagnola di New York, o di qualsiasi altra persona, o di un fratello di Houston, come Travis (Scott, ndr). Quello che voglio dire è che avete già vinto, se ci sono persone che conoscono le vostre canzoni parola per parola, se c’è gente che va a vedervi sotto la pioggia, con la neve, o che comprano i biglietti dei vostri concerti con uno stipendio lavorato duramente, non avete bisogno di questa statuetta. Vi prometto che avete già vinto'.

A questo punto Drake fa una pausa, che viene interpretata come la fine del suo discorso dai boss del programma. Dopo le critiche degli spettatori, arrivano le scuse di un portavoce ufficiale.

'Durante il suo discorso Drake ha fatto una pausa, e i produttori hanno pensato che avesse finito, dunque hanno tagliato per mandare la pubblicità', spiega un rappresentante dei Grammy in uno statement. 'Tuttavia, i produttori hanno proposto a Drake di tornare sul palco per finire il discorso, ma lui ha detto che era contento così e che non aveva nulla da aggiungere'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS