Beyoncé sarà costretta a sborsare una lauta somma di denaro nel caso in cui perda la causa con Mary Conner, una fan non vedente di New York.

Secondo i legali della donna, il sito ufficiale della cantante infrangerebbe la legge del 1990 Americans with Disabilities Act, non essendo facilmente navigabile dai non vedenti.

'L’unica forma di intrattenimento che realmente rappresenta un terreno di gioco equo tra i vedenti e i non vedenti è la gioia per la musica', si legge nei documenti della donna, come riportato dall’Hollywood Reporter. 'La querelante sogna di partecipare ad un concerto di Beyoncé e ascoltare la sua musica dal vivo. Tuttavia, quando ha iniziato a navigare sul sito ufficiale di Beyoncé, ha incontrato numerose barriere che hanno limitato l’accessibilità ai beni e ai servizi offerti dal website'.

Secondo la Conner, l’interfaccia del sito è 'esclusivamente visuale', e dunque non le permette di effettuare acquisti online senza l’assistenza di una persona vedente.

La legge negli USA richiede che tutti i siti web possano essere letti sullo schermo da una voce preimpostata, e il sito della superstar di 'Formation' non offre questo servizio al completo.

Al momento né l’interessata, né i rappresentanti della sua agenzia, la Parkwood Entertainment, hanno commentato la vicenda.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS