Kanye West dice addio ai social network.

Il rapper 41enne ha cancellato i suoi account Twitter e Instagram, in seguito alle controverse dichiarazioni pro-Trump durante una recente apparizione al Saturday Night Live.

A commento di un’immagine che lo raffigura con indosso un cappello con la scritta “Make America Great Again”, Kanye nel suo ultimo “cinguettio” ha scritto: 'Lui rappresenta il bene e sta unendo l’America. Non daremo più risorse agli altri paesi. Stiamo costruendo delle nuove fabbriche qui in America, creando nuovi posti di lavoro. Daremo lavoro agli incensurati e aboliremo il 13esimo emendamento… Invio questo messaggio con amore'.

Il tweet è stato immediatamente travolto dalle critiche di fan e personaggi dello star-system, come Chris Evans e Lana Del Rey.

'Non c’è nulla di più inutile che dibattere con qualcuno che non conosce la storia, che non legge libri e cha fa della miopia una virtù. Il livello di congetture è frustrante, retrogrado, senza precedenti e assolutamente terrificante', ha commentato la star di Captain America.

Kanye, in una recente intervista con TMZ, ha rivelato di essere stato in cura per un disturbo bipolare, annunciando al contempo il rinvio dell’uscita del suo nuovo album Yandhi, inizialmente fissata al 29 settembre.

'Non l’ho finito', ha ammesso, aggiungendo che presto si recherà in Africa per completare le registrazioni. 'Sento di dovermi ricongiungere con le mie radici. Ho bisogno di andare in quella che è conosciuta come Africa. Ho bisogno di capire la sua essenza, di prendere la terra con le mani e di cucinare del cibo'.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS