Sean 'Diddy' Combs ha abbandonato l’acquisto dei Carolina Panthers.

Nel dicembre 2017 il cantante ha dichiarato il suo interesse per l'acquisto della squadra di football americano, descrivendola come un'opportunità per entrare nella storia: in quanto nella NFL non c'erano proprietari di maggioranza afro-americani.

Ora, in seguito alle ultime regole imposte dalla NFL che mentre suona l’inno americano impongono ai giocatori di stare in campo, aspettare nello spogliatoio o affrontare pesanti multe, ‘Diddy' ha scelto di abbandonare l’acquisto dei Carolina Panthers.

'Ero uno dei due contendenti per i Carolina Panthers', ha dichiarato Sean Combs a BigBoyTV.

'Volevo davvero entrare e far parte della NFL e cercare di essere un cambiamento positivo. Con la loro ultima mossa, tuttavia, i dirigenti della NFL mi hanno fatto perdere la voglia di possedere una squadra di football americano. Non voglio essere associato con l'oppressione degli uomini di colore — ha aggiunto il rapper —. E non voglio essere associato a chi impone a uomini adulti quello che possono e non possono fare'.

L'offerta di Combs per i Carolina Panthers è stata sorpassata da quella del miliardario David Tepper, la cui proposta di 1 milione 931mila euro è stata accettata a maggio 2018.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS