Prima di entrare a far parte dei Black Eyed Peas, Fergie è stata a lungo intrappolata nel tunnel della dipendenza dalla droga.

La cantante ha fatto utilizzo della potente metanfetamina Crystal Meth, in un periodo da lei definito come il più brutto della sua vita.

'Soffrivo di psicosi e demenza, quotidianamente avevo delle allucinazioni causate dal crystal meth. Ci è voluto un anno dopo avere smesso affinché le sostanze chimiche nel mio cervello si sistemassero e io smettessi, finalmente, di vedere strane cose', ha confessato l’artista a E!News.

Tra i tanti episodi particolari, Fergie ha ricordato quando, vittima della droga, pensava di essere inseguita dall’FBI, dalla CIA e dalla S.W.A.T, tanto da aver cercato rifugio in una chiesa.

'Hanno subito cercato di buttarmi fuori perché correvo le navate in modo assurdo, pensavo ci fosse una telecamera a raggi infrarossi nella chiesa. Sono andata verso l’altare ma delle persone mi hanno allontanato. Una volta fuori ero completamente da sola, in un parcheggio. Lì ho capito che non potevo più vivere la mia vita in quel modo', ha spiegato.

Fergie, a 42 anni, è felice della sua vita, oggi più che mai sana e di successo. Ha un figlio Axl, di quattro anni, avuto dall’ex marito Josh Duhamel.

LATEST NEWS