Oggi esce la raccolta 'Diventi inventi 1997 - 2017' firmata Niccolò Fabi.

Il doppio CD racconta due decenni di discografia, attraverso un cammino musicale e personale, che può essere scelto anche in edizione limitata con libro-intervista, doppio vinile e cd live.

'In un progetto normalmente preferisco sentirmi all'inizio della scalata, ma in questo momento mi è stato utile godermi ciò che avevo fatto', racconta all'ANSA Fabi.

'Ammettere che qualcosa è finito in questo caso è come passare dalla fase del costruire a quella dell’abitare'.

Per dare una ritmica uniforme al progetto, Fabi ha riarrangiato anche i pezzi del passato come 'Rosso' e 'Costruire', rendendoli più in linea con l’ultimo album 'Una somma di piccole cose'.

'Ho cercato di dare un'idea più veritiera di chi sono come artista, piuttosto che accostare registrazioni di vari periodi che non ho avuto il coraggio di denudare: la mia voce esile e le mie parole non roboanti hanno bisogno di minimalismo per arrivare con potenza'.

Niccolò chiuderà il progetto 'Diventi inventi' con il concerto del 26 novembre al Palalottomatica di Roma.

ON TOUR - BUY TICKETS NOW!

,

LATEST NEWS